Lingering

Da cosa sto fuggendo? Non lo so. Non so nemmeno se un giorno mi fermerò, se il vortice dei pensieri si trasformerà in un luminoso torrente che  scorre in un giardino segreto e mormora allegramente tra le erbe selvatiche e i salici. Fino ad ora l’inquietudine di vivere e le contraddizioni interne sono  state delle fedeli compagne di vagabondaggi, non hanno mai smesso di avvolgermi con il loro brusìo costante.

Stasera le cullerò con le atmosfere oniriche di Mogwai.

Se riuscissi a sciogliere il nodo che mi impedisce di toccare la vita e riscaldare le mie mani al suo tepore, senza temere di essere sommersa e di morire ; se riuscissi ad abbandonarmi fiduciosa allo scorrere dei giorni, senza aver paura di cadere in frantumi… quanta strada ancora da percorrere prima di imparare ad essere sincera, abbandonando le parole irte di spine e le corazze opprimenti.

Annunci

4 responses to “Lingering

  • cassettino

    se c’è una canzone che posso dire completamente mia ecco, quella è May nothing but happiness eccetera eccetera. l’accoppiata con Waltz for Aidan, poi: uh.
    se c’è un disco che posso dire completamente mio ecco che arriva Come on die young.

    • kodamae

      Ottimo bouquet. Waltz for Aidan è stupenda e anche per me, Come on die young è l’album di Mogwai che si è annidiato più in profondità : atmosfere dolcemente malinconiche (ma non troppo) che ispirano serenità. Anche alcune canzoni dell’album Mr Beast, più drammatiche, come We’re no Here o Travel is dangerous…
      Per gli altri gruppi, ogni tanto vario con I SIgur Ros, Apparat, The National e Flunk 🙂 Mi resta molto da scoprire, ancora.

      • cassettino

        We’re no here l’ho sempre considerata una canzone d’amore.
        coi Sigur ros non ce l’ho mai fatta; li trovo addirittura più pallosi di me. e ce ne vuole èh. e Apparat uh, mi piscerebbe tanto vederlo dal vivo un giorno; tanto di scoprire non si finisce mai.

      • kodamae

        Ahahah! La prima volta che ho sentito i Sigur Ros sono fuggita via. Tant’è che ho rifilato il cd a mio fratello… poi mi sono abituata alle vocine di Glosoli e Takk, aiutano a scrivere sulla pazzia 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: