Play Dead – Björk

Quante volte respingiamo la serenità e l’amore per paura di essere feriti, perché ormai abituati ai piccoli dolori del quotidiano. Per paura di vivere, trascorriamo i giorni in un torpore ottuso, nella comoda intimità dei nostri tormenti interiori… Fino a quando non si avrà la forza di scrollarsi di dosso i brividi e il la finta indifferenza. Paradosso dei paranoici. Soffrire dietro una maschera auto-imposta, per non soffrire. “I play dead, it stops the hurting”. Una delle canzoni più intense di Björk.

Darling stop confusing me
with your wishful thinking
hopeful enbraces
don’t you understand?
I have to go through this
I belong to here where
no-one cares and no-one loves
no light no air to live in
a place called hate
the city of fear

I play dead
it stops the hurting
I play dead
and hurting stops

It’s sometimes just like sleeping
curling up inside my private tortures
I nestle into pain
hug suffering
caress every ache

I play dead
it stops the hurting 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: